Dal bnbsitter a Apple Pay, ecco le 7 notizie della settimana

| July 17, 2015

La prima metà di luglio è passata e la Grecia e la sua situazione continuano a essere protagonisti nei media italiani. Così come, tra gli ultimi, le vicende politiche che riguardano Renzi e la sua visita in Kenia e il presidente della Regione Sicilia Crocetta e le intercettazioni tra lui e il suo medico Matteo Tutino. Questa l’attualità e quello che leggiamo oggi sui nostri giornali.

Ma cos’altro è successo in questa settimana? Cosa c’è di nuovo in termini di innovazione, società, costumi, tecnologia, tendenze ecc…? Come ogni settimana, in questo spazio raccogliamo 7 notizie a nostro avviso di interesse sia per il momento attuale che, soprattutto, per il futuro.

Si tratta di una nostra selezione, o se vogliamo dirla all’inglese, una nostra content curation, se avete altre notizie interessanti segnalatecele tra i commenti.

Stabilmente poveri

La situazione non peggiora né tantomeno migliora. Stiamo parlando dei dati sulla povertà diffusi dall’Istat il 15 luglio scorso. Si mantengono stabili sia la povertà assoluta – quella di cui non può permettersi di acquistare il minimo indispensabile per vivere – sia quella relativa che, come dice la parole stessa, riguarda chi vive in condizioni peggiori rispetto alla media della popolazione. In totale 7 milioni di persone che vivono in condizioni di povertà di cui 4 in povertà assoluta. Per vedere tutta la documentazione Istat, un click qui.

Voi affittate, noi accogliamo: arriva bnbsitter

L'home page della piattaforma Bnbsitter

L’home page della piattaforma Bnbsitter

Una nuova professione, ma anche una nuova estensione di un servizio e perché no, un ulteriore modo di concepire l’ospitalità. Vorreste affittare casa tramite Airbnb, ma quest’estate sarete quasi sempre fuori? Nessun problema: c’è il bnbsitter  ossia una persona che, dietro pagamento, lo fa al posto vostro.
È l’idea di una startup che si rivolge ai proprietari di case, appartamenti ma non vogliono perdere tempo. E il servizio di accoglienza tramite il Bnbsitter è prenotabile anche in tempo reale.
Tutte le info qui  mentre questa è la piattaforma.

E io pago… con l’iPhone

Nel Regno Unito è già realtà Apple Pay, il servizio di pagamento per iPhone 6, 6 Plus e Apple Watch. Il servizio è stato finora supportato Bank of Scotland, Halifax, Ulster Bank, NatWest, American Express, Santander, Royal Bank of Scotland, Nationwide, First Direct, TSB, MBNA and Lloyds Bank. Tra i marchi che hanno attivato questo servizio Costa Coffee e Marks & Spencer. E in Italia? C’è da aspettare ancora un po’.

Do you know Netflix? Presto in Italia

Se sapete di cosa si tratta, vi consigliamo questo approfondimento . Qui ci limitiamo a dire che il servizio di streaming nato come noleggio dvd e che nel tempo è diventata una piattaforma attraverso cui guardare film e serie TV provenienti da diversi Paesi e anche serie prodotte esclusivamente per la piattaforma (come House of Cards), si sta diffondendo sempre più. 3 milioni e 300 mila i nuovi abbonati nel secondo trimestre, 65 milioni in tutto. E a ottobre è previsto l’arrivo anche in Italia: il servizio, come annunciato poco fa, costerà 6 euro.

A Milano si condivide anche lo scooter

Era stato annunciato qualche mese fa e adesso lo scooter sharing, lanciato da Eni in partnership con Trenitalia e Piaggio, è effettivamente a disposizione dei cittadini milanesi. 150 gli scooter in circolazione che saranno prenotabili attraverso l’applicazione mobile disponibile per Android, iOS e Windows Phone. Il servizio funzionerà sostanzialmente come il car sharing, i caschi saranno forniti da Enjoy e saranno due, di taglie diverse. Il servizio infatti è pensato per chi viaggia da solo ma anche in compagnia. Altre info qui.

E-commerce sì, ma meglio vedere cosa si compra

Un temporary a Milano per vedere quello che le persone scelgono di comprare online. È l’idea di MADE.COM, piattaforma online inglese per l’acquisto dei complimenti d’arredo che dar l’occasione di vedere dal vivo ciò che si può acquistare online. Il temporary si trova in via Cerva, vicino al Duomo, ed è aperto oggi e domani e poi a settembre.

Il mondo del Retail? Sempre più social

È quanto emerge dall’indagine Top Brands di Blogmeter, (realizzata con il tool proprietario Social Analytics), che analizz performance e presenza delle aziende appartenenti al settore B2C per eccellenza puntanto in particolare su Facebook e Twitter. Per quanto riguarda le fan page emergono Franciacorta Outlet Village e Leroy Merlin. Su Twitter invece domanino Coop e Carrefour. Per saperne di più vi rimandiamo alla notizia di Andkronos.


  • Twitter
  • Facebook
  • Flickr
  • YouTube
  • Vimeo