La coerenza dell’io carismatico

| April 27, 2016

300x195_aIl termine carisma denota, in psicologia, la capacità di esercitare una forte influenza su altre persone, deriva dalla parola di lingua greca χάρισμα, charisma, a sua volta derivata dal sostantivo χάρις, cháris, ovvero grazia. Assume, in entrambi i casi, il significato di dono (fonte: Wikipedia). È vero, talvolta abbiamo l’impressione che le persone carismatiche abbiano ricevuto un dono, ma molto più spesso il carisma è il risultato di un percorso, di un viaggio. Sono sempre stata affascinata dai viaggiatori ed è proprio in questa figura che trovo già degli spunti su come sviluppare il carisma: il senso della meta e del percorso, la curiosità, la capacità di chiedere indicazioni con la consapevolezza che possa capitare a tutti di rischiare di perdersi in un terreno sconosciuto. Le persone carismatiche che conosco sono molto diverse tra loro ma hanno un tratto comune che non può passare inosservato dopo una breve frequentazione: la coerenza tra ciò che dicono e ciò che fanno, l’assenza di contraddizioni, la trasparenza di chi non deve nascondersi, fingere o attrarre consensi. Non sto parlando di chi dice sempre quello che pensa, credo che a volte il silenzio possa essere una scelta saggia se con empatia valutiamo i costi e benefici emotivi delle nostre esternazioni. Sto parlando di chi sa relazionarsi con gli altri, influenzandoli, partendo dalla conoscenza e dall’accettazione di se stesso, senza rinnegare le ombre o nascondere la luce, senza prodezze camaleontiche, e, soprattutto senza secondi fini celati. Marianne Williamson, nel suo libro ‘A Return to Love: Reflections on the Principles of a Course in Miracles’ dice: ‘La nostra paura più profonda, non è di essere inadeguati. La nostra paura più profonda, è di essere potenti oltre ogni limite. È la nostra luce, non la nostra ombra, a spaventarci di più.(…) E quando permettiamo alla nostra luce di risplendere, inconsapevolmente diamo agli altri la possibilità di fare lo stesso. E quando ci liberiamo dalle nostre paure, la nostra presenza automaticamente libera gli altri.’ Le persone carismatiche per me sono quelle che vivono il qui & ora (che per definizione cambia in continuazione) esplorando e integrando le proprie parti con coraggio, cercando spunti nelle diversità altrui e consolidando i propri talenti con contemporaneità. Le persone carismatiche profumano di libertà, di intenzionalità e chiarezza di intenti, di benessere interiore. Non temono di essere offuscate dal talento altrui e anche per questo mettono gli altri nelle condizioni di esprimere pienamente il proprio potenziale. Per questo le ricordiamo, per questo le cerchiamo. Ci fanno stare bene, ci fanno sentire migliori, ci fanno venire voglia di essere come loro, provando a volare più alto, verso una meta che valga il viaggio.

Per leggere altri articoli del quaderno #10 scaricalo qui


  • Twitter
  • Facebook
  • Flickr
  • YouTube
  • Vimeo