Online il Quaderno Weconomy #6!

| April 18, 2014

L’evento Logotel Timescapes del 10 aprile (clicca qui per leggere la news dedicata) è stata l’occasione per presentare ufficialmente l’ultimo arrivato nella collana dei nostri Quaderni Making Weconomy, il numero 6 intitolato “Local: Talent, Community, Making”.

Un’unica parola-chiave (che va ad aggiungersi alle 11 tematiche fin qui esplorate nelle uscite precedenti), 3 differenti declinazioni del tema: da quello del talento territoriale – con i contributi della Manager of Education Logotel Laura Bartolini e di un autore di caratura internazionale come Joost Beunderman – a quello delle comunità locali (articoli a cura del Prof. Francesco Zurlo (già co-autore del nostro libro e del Quaderno HR) e, per Logotel, di Lorenzo Luceri e Luisella Peroni – di ritorno dal numero 2), fino al “making” di prodotti e servizi sul quale hanno scritto per noi la giornalista di Radio24 Marialuisa Pezzali e la service designer Alice Manzoni (al secondo contributo dopo quello per il Quaderno #3).

Il Quaderno #6 è però un numero molto speciale: non potevamo certo trattare di “Local” senza fare riferimento al “nostro” personale Local, quello del quartiere di Lambrate dove ha sede Logotel. Ecco quindi che il Quaderno si completa dell’inserto Made in Lambrate, in coincidenza con il lancio ufficiale dell’omonima iniziativa territoriale di cui la service design company fa parte. Una selezione di co-autori “lambratesi” – Nicola Zanardi di Hublab, Massimo Carraro di Cowo, Stefania Bandini di Crowdyxity e Andrea Gianni di Subalterno 1 – ha dato quindi voce al “quartiere che vive, progetta e produce 365 giorni l’anno”, come recita il claim di questo “local network” collaborativo che vi invitiamo a seguire anche su Twitter e Facebook.

Come sempre, il Quaderno in doppia lingua italiano/inglese è scaricabile gratuitamente dal nostro sito a questo link. Buona lettura e appuntamento al Quaderno #7!